“C’è grande gioia. Vincere da tecnico è diverso e ancora più bello che da giocatore, perché sei al comando di una squadra importante e di una società storica. Partita poco spettacolare? È difficile vedere una finale in cui le squadre giocano bene, ma noi ci abbiamo messo voglia e determinazione. Dovevamo riscattarci dopo la sconfitta con l’Inter e l’abbiamo fatto. Quando entri in campo con questo atteggiamento poi ti può anche girare bene con gli episodi”.

Share

Di Giovanni Barcelletti

Giovanni Barcelletti, CEO e Capo Redattore del Settimanale di Sport e Pronostici Totosemplice.it